Manga...

Chi non è mai stato in Giappone non può capire l'importanza che il manga ha per il giapponese.

Questi lo legge ovunque e lo trova ovunque, non è necessario recarsi in libreria o fumetteria, ma lo si trova anche dal dentista, nelle combini (bancarelle aperte 24h), gli intellettuali discutono liberamente dei loro manga senza la paura o il problema di essere sminuiti.

Li si possono trovare anche nei manga kissa, luoghi di ritrovo dove si possono consultare manga a volontà a un prezzo l'ora decisamente stracciato.

I mangaka per disegnare i fumetti traggono ispirazione dalla strada; i manga a loro volta esercitano un certo ascendente sulle mode, sul taglio dei capelli e sul trucco.

I manga vengono inizialmente serializzati su rivista, poi se premiati dalle vendite, raccolti in un volume bunko di circa 200 pagine in bianco e nero, con la copertina a colori o in un volumetto tascabile. Ogni volume comprende circa dodici capitoli.

Aomura Jun, La storia del Giappone, Shogukukan 1981-1983.

I bambini giapponesi hanno la fortuna di leggere la storia del loro paese, leggendo questo manga, divertente e anche istruttivo.

I manga didattici, come vediamo l'esempio nell'immagine sopra, sono interessantissimi, sono poco conosciuti in Occidente. Letteratura, storia dell'arte, biografie di personaggi famosi, scienze: i fumetti aiutano i bambini a imparare divertendosi. La loro efficacia didattica è provata. I disegni sono belli, i fumetti contengono un testo semplice, e alla fine di ogni volume, alcune brevi spegazioni illustrate da fotografie a colori, oltre a una cronologia rigorosa e dettagliata, permettono di appropriarsi delle nozioni complementari.

In alcuni casi il manga è tratto da un'opera letteraria di successo. Un esempio significativo è Densha Otoko (L'uomo del treno) bestseller del 2005.

Maison Ikkoku è un famoso manga da cui alla fine degli anni 80 è stata tratta una serie a cartoni animati per bambini, l'autrice Takahashi Rumiko traccia un ritratto realista della società giapponese raccontando le avventure sentimentali di uno studente e di una giovane vedova. La televisione giapponese sta girando una nuova versione della serie che è stata trasmessa nel 2007.

Continua...


ultimi tweet: