Il fumetto

Ciao a tutti qui troverete quante più notizie si potranno pubblicare in merito a fumetti Europei e Americani, ma anche a Manga due filoni che apprezzo tantissimo, il manga, penso lo sappiate ma preferisco formulare un po di storia, deriva dal Giappone, ora noi lo colleghiamo al fumetto ma la storia è più profonda com'è profonda la cultura giapponese, che personalmente amo tantissimo.

Il manga, questo termine noi lo associamo al fumetto giapponese e stop, mentre in Giappone viene associato a qualsiasi tipo di fumetto, di qualunque nazionalità, genere e tematica,

Il termine manga in Giappone significa "immagini casuali" o "immagini senza un nesso logico" .

Inizialmente usato all'inizio del XVIII per alcune prime pubblicazioni del 1798 tra cui "Manga hyakujo" di Aikawa Minwa, vediamo due sue tavole sotto:

 

 

Ci sono poi vari tipi di manga come ad esempio gli  shojo che sono i manga per ragazze con storie d'amore, i Gekiga indirizzati ad un pubblico adulto con storie drammatiche ecc... dimmi quello che leggi tu andando nel blog...

 

Fumetto: Se si definisce il fumetto semplicemente come "narrazione per immagini"  bisogna allora concludere che esso sia sempre esistito avendo noi ben presente i graffiti preistorici come semplici racconti per immagini. Si è soliti far risalire la nascita del fumetto al personaggio di Yellow Kid creato da Richard Outcalt e pubblicato a partire dal 1896 ma abbiamo già raffigurazioni con personaggi nelle quali vignette veniva applicato un fumetto per indicare quello che stava comunicando, già dal medioevo. Ma con Yellow Kid del quale sono state pubblicate le prime strisce, si chiamavano così allora, da mettere sui giornali, si può dire che da qui in poi è stato un susseguirsi di nuove creazioni e un proliferare continuo di personaggi.

In Giappone le più belle caricature scoperte fino a oggi risalgono alla fine del VII secolo.

I costruttori dell'edificio le disegnarono sulla parte non visibile delle travi del soffitto del tempio di Horyuji per smorzarne la componente di sberleffo e irriverenza; in questo modo le caricature rimasero per lungo tempo nascoste.

In epoca Nara (VIII secolo), la pittura giapponese si impose fino a divenire, nei secoli seguenti lo specchio dell'estetica di corte. Risalgono a quest'epoca i rotoli dipindi Emakimono realizzati da artisti rivali, di straordinario virtuosismo. 



ultimi tweet: