Eventi & Novitá


Novitá in uscita

The Hateful Eight

Finalmente sta arrivando l'attesissimo film di Tarantino, ambientazione Wyoming, qualche anno dopo la guerra civile Americana, una baita sperduta, una bufera di neve.
All'interno della baita si trovano: un cacciatore di taglie con la sua prigioniera, un maggiore dell'esercito, un sedicente sceriffo, un boia,  un cowboy, un ex schiavo e il custode della locanda. Ognuno ha un segreto, qualcosa da nascondere.
Riassumiamo di seguito l'intervista con Tarantino...

Tim Roth ha dichiarato che Tarantino avrebbe consigliato al cast di visionare il film I tre banditi del 1957 di Budd Boetticher, cosa che questi non ha smentito dichiarando che la sua idea era di fare un film con otto mascalzoni come protagonisti. Nessuno è buono in questa pellicola, in un western differente ci sarebbero stati gli antagonisti o al massimo gli antieroi. Piuttosto, ha dichiarato, di essere stato influenzato dalle serie tv western anni 60 come Il virginiano, Bonanza o Gunsmoke. 
Egli ha voluto mettere in una stanza tutte le tipologie di caratteri, fecendoli discutere delle loro storie.
Per girare il film Tarantino ha utilizzato il formato panoramico per eccellenza, ovvero l'UltraPanavision in 70 mm. Negli Usa é stato organizzato un roadshow che toccherá 100 cinema con vecchi proiettori restaurati per l'occasione.



Eventi


Lucca 2015

Lucca Comics 2013


ultimi tweet: